Insulti sulla macchina di una coppia di donne, il Gay Center: "La politica è sorda alle nostre denunce"

Monica e Romina vivono a Civitavecchia, stanno insieme da 10 anni e hanno tre figli. Episodi come questo vanno a minare la serenità di una famiglia

La macchina imbrattata

La macchina imbrattata

globalist 21 ottobre 2019
Il portavoce del Gay Center Fabrizio Marrazzo ha denunciato che Monica e Romina, una coppia di donne insieme da 10 anni, con 3 figli, residenti a Civitavecchia, si sono svegliate e hanno trovato la loro macchina imbrattata con insulti omofobi, in italiano e in rumeno. 
"I continui attacchi della politica alle coppie gay e alle nostre famiglie alimentano ulteriormente l'odio verso la nostra comunità, che è già costantemente vittima dell'omofobia" ha denunciato Marrazzo. "È importante" continua, "che venga approvata al più presto una legge contro l'omofobia che dia tutele reali alle persone lesbiche, gay, bisex e trans, ma la politica resta ormai sempre sorda alle nostre istanze".