Una volante investe e uccide uno scooterista: il poliziotto indagato per omicidio stradale

Incidente a Genova. La vittima si chiamava Sharmilan Bramanantha, italiano di origini cingalesi di 25 anni. L'auto della polizia è passata con il rosso ma senza che la sirena fosse accesa

Ambulanza

Ambulanza

globalist 13 ottobre 2019

Una vicenda brutta, anche se per il momento l’inchiesta è appena aperta: un agente della polizia è indagato per omicidio stradale a seguito della morte di un 25enne che si è scontrato con il suo scooter contro una volante, a Genova.


Secondo la ricostruzione della municipale infatti la polizia, che stava effettuando un intervento, non ha attivato le sirene ed è passata con il rosso a un incrocio. In quel momento la vittima passava. L'incidente fatale è avvenuto dopo la mezzanotte.



Il centauro si chiamava Sharmilan Bramanantha, italiano di origini cingalesi di 25 anni. A seguito dello schianto la Procura aveva subito aperto un'inchiesta.
 Acceso il lampeggiante, ma non la sirena - Secondo quanto ricostruito dalla polizia e dai vigili urbani, la volante stava intervenendo su un danneggiamento in un supermercato Basko. Gli agenti hanno acceso il lampeggiante mentre non hanno attivato la sirena e hanno attraversato a media velocità l'incrocio tra via Doufour e via Cornigliano con il semaforo rosso.
 Quando sono arrivati a metà incrocio è arrivato lo scooter guidato da Bramanantha, passato col verde. Gli agenti hanno sterzato cercando di evitare lo schianto ma il centauro era ormai stato colpito.