Sassoli a Marzabotto: "Il favore a Salvini è non fare lo Ius Culturae"

Il presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli, in un passaggio del suo discorso alle commemorazioni per l'eccidio di Marzabotto

David Sassoli ricorda la strage nazi-fascista di Marzabotto

David Sassoli ricorda la strage nazi-fascista di Marzabotto

globalist 6 ottobre 2019
Parole del tutto condivisibili: “C’è qualcuno che pensa che approvare quella legge sia fare un favore a Salvini, io invece penso che se non si approva quella legge si faccia un favore a Salvini". 
A dirlo, riferendosi allo Ius Culturae, il presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli, in un passaggio del suo discorso alle commemorazioni per l'eccidio di Marzabotto
 "Equiparazioni improprie minano la nostra identità”, ha aggiunto David Sassoli. "Revisionismi superficiali o interessati a giustificare quello che non può essere giustificato, provocano la perdita della nostra identità - ha spiegato Sassoli, oratore ufficiale della cerimonia, in un passaggio dedicato alla Risoluzione sulla memoria storica approvata a Strasburgo - e non rendono giustizia, ad esempio, a quanti nelle formazioni partigiane comuniste e nel Partito comunista italiano hanno lottato insieme ad altri democratici per la nostra libertà, e hanno contribuito alla nascita della Repubblica".