Top

Disinformazione razzista: operazione a Verbania contro una community nazista

Nell'ambito dell'operazione denominata "Elmetto" perquisito un estremista di destra italiano. Un gruppo veicolava fake news sovraniste e suprematiste

Svastica e scritta nazista a Roma
Svastica e scritta nazista a Roma

globalist

21 Settembre 2019 - 16.09


Preroll

Fascisti e nazisti che usavano il web per le loro campagne d’odio e di disinformazione: la Polizia di stato di Verbania, con il coordinamento della Direzione Centrale Polizia di Prevenzione, nell’ambito dell’operazione denominata “Elmetto”, ha eseguito un decreto di perquisizione locale e personale delegato dalla locale Procura della Repubblica nei confronti di un cittadino italiano, vicino all’estremismo di destra, per il reato di propaganda ed istigazione a delinquere per motivi discriminazione razziale, etnica e religiosa. Nell’occasione, gli agenti della Digos hanno rinvenuto e sequestrato diverso materiale d’area simboleggiante l’ideologia neonazista.
La Polizia di Stato di Verbania, con il coordinamento della Direzione Centrale Polizia di Prevenzione di Roma, ha condotto un’intensa attività di monitoraggio degli ambienti riconducibili all’estrema destra, con specifico riferimento ai movimenti neonazisti.
L’analisi delle fonti aperte ha permesso di accertare l’esistenza di una community di internauti, anche stranieri, specializzata nella creazione di meme razzisti, aventi come filo conduttore ideologie sovraniste e suprematiste.
I poliziotti della Digos hanno eseguito un decreto di perquisizione locale e personale delegato dalla locale Procura della Repubblica nei confronti di un 45enne cittadino italiano, vicino all’estremismo di destra, per il reato di propaganda ed istigazione a delinquere per motivi discriminazione razziale, etnica e religiosa.
Nel corso della perquisizione, estesa a tutti i beni immobili e mobili nella disponibilità dell’indagato, i poliziotti hanno sequestrato computer, pen drive, hard disk, smartphone, dvd/cd nonché diverso materiale d’area tra cui alcune bandiere riportanti simboli nazisti.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage