Salvini adesso ha paura delle inchieste e capitola: ok allo sbarco dei minori da Open Arms

Dopo due solleciti del premier Conte è arrivato l'ok per far scendere a terrai 27 minori non accompagnati. A bordo restano 109 rifugiati e 19 membri dell'equipaggio.

Migranti sull'Open Arms

Migranti sull'Open Arms

globalist 17 agosto 2019

Alla fine ha capitolato. Del resto c'è puzza di processo ma questa volta non è detto che potrebbe avvalersi ancora una volta dello scudo giudiziario come per il caso Diciotti. E alla fine capitan Nutella è venuto a più miti consigli acconsentendo, dopo ben due sollicidi, a far sbarcare i minori non accompagnati dalla Open Arms.
"Sbarcati 27 minori non accompagnati. Continua l'abuso di coloro i quali pretendono di coprire un fallimento politico provocando sofferenze non necessarie ai più deboli. 107 persone e 19 membri dell'equipaggio continuano a soffrire a bordo". Lo scrive su twitter Oscar Camps, fondatore d Open Arms.


Sono stati trasferiti all'hotspot di Lampedusa i 27 minori non accompagnati sbarcati poco fa dalla nave Open Arms. Restano a bordo 107 migranti. Tra i minori ci sono eritrei, sudanesi, gambiani e ghanesi. Oltre a nigeriani ed egiziani.
Una giornata piena di tensioni
Lui sa fare una sola cosa: dare la ‘caccia’ a neri e migranti. Sul resto, a parte l’ostentazione abusiva dei rosari, altro non sa fare. Basti vedere che l’Italia fa più schifo di prima e le vicende giudiziarie nelle quali la Lega e i suoi esponenti sono direttamente o indirettamente coinvolti.
Ed è tutta una rivendicazione politica della disumanità al potere.
"In 16 giorni sareste già tranquillamente arrivati a casa vostra in Spagna. Quella delle Ong è una battaglia politica, non certo umanitaria, giocata sulla pelle degli immigrati. Vergogna. Io non mollo". Così il ministro dell'Interno Matteo Salvini su Twitter.


Conte chiede lo sbarco immediato dei minori


Nella nuova lettera a Matteo Salvini, Conte ribadisce che è necessario che sia autorizzato lo sbarco immediato delle persone di età inferiore agli anni 18 presenti a bordo della nave Open Arms. E conferma che dalla Commissione europea ci è stata confermata la disponibilità di una pluralità di Paesi europei (Francia, Germania, Lussemburgo, Portogallo, Romania e Spagna) a condividere gli oneri dell'ospitalità per tutte le persone di cui ci stiamo occupando, anche indipendentemente dalla loro età.


Salvini alla fine acconsente e accusa


"Prendo atto che disponi che vengano sbarcati i (presunti) minori attualmente a bordo della Open Arms" e "darò pertanto, mio malgrado, per quanto di mia competenza e come ennesimo esempio di leale collaborazione, disposizioni affinché non vengano frapposti ostacoli all'esecuzione di tale Tua esclusiva determinazione, non senza ribadirti che continuerò a perseguire in tutte le competenti sedi giurisdizionali l'affermazione delle ragioni di diritto che ho avuto modo di esporti". Lo scrive il ministro dell'Interno Matteo Salvini al premier Giuseppe Conte.


Legambiente Sicilia denuncia Salvini per sequestro di persona
Legambiente Sicilia denuncia nuovamente alla magistratura il ministro Salvini per sequestro di persona e abuso d'ufficio. "È una mostruosità a cui bisogna porre fine. Intervenga subito la Procura della Repubblica di Agrigento per fare sbarcare tutti e 134 migranti", dice Gianfranco Zanna, presidente Legambiente Sicilia. "Sono passate due settimane dall'analoga vicenda della nave della Guardia Costiera Gregoretti, ancorata ad Augusta con 116 migranti a bordo bloccati dall'arroganza e dalla protervia del ministro degli Interni. Adesso, ci sono 134 esseri umani, sequestrati a bordo dell'Open Arms da più di 15 giorni, in condizioni penose sia fisiche che psicologiche - dice -Abbiamo aspettato qualche giorno nella speranza che prevalesse la pietà umana, ma dopo l'apertura del fascicolo da parte della Procura di Agrigento non possiamo più stare fermi e in silenzio - ha dichiarato ancora Gianfranco Zanna, presidente di Legambiente Sicilia - Così com'era avvenuto per le vicende della Diciotti e della Gregoretti, coerentemente, abbiamo stamattina, con i nostri avvocati, presentato una nuova denuncia ad Agrigento contro il ministro Salvini per sequestro di persona e abuso d'ufficio. Il suo è un comportamento vergognoso e indegno, di cui deve rispondere. Non può e non deve passare l'idea che ci sia un uomo sopra la legge, in grado di calpestare impunemente il sacrosanto rispetto della dignità degli essere umani".
"Salvini sarà indagato a Siracusa e adesso anche ad Agrigento, vediamo se, anche questa volta, fuggirà dalle aule giudiziarie nascondendosi dietro l'immunità parlamentare - dice -La sua decisione è oggi più grave alla luce del provvedimento giudiziario del Tar del Lazio che ha sospeso il divieto di sbarco e della dissociazione dei ministri Tenta e Toninelli, nonché della presa di posizione del primo ministro Conte, che fanno emergere la totale e unica responsabilità dell'on. Salvini, che sta solo facendo propaganda sulla pelle di 134 poveri cristi".
De Magistris: da Salvini crimini contro l'umanità
"Il sequestro di persone sulla Open Arms a Lampedusa dimostra il livello di illegalità, crudeltà, disumanità e sadismo a cui è giunto il Governo. Devono essere processati per crimini contro l'umanità e per la morte di tante persone". Lo scrive su Twitter il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris. "Per Salvini e Di Maio un voto vale più di una vita", conclude de Magistris.