Padre Spadaro contro la Lega: disgustosa l'ironia sui migranti morti in mare.

Il gesuita, direttore della Civiltà cattolica: "un tweet da un account politico ufficiale ha certificato l'apoteosi dello schifo"

Il fotomontaggio della Lega

Il fotomontaggio della Lega

globalist 16 agosto 2019

Lui ha spesso dimostrato di non gradire l’uso strumentale dei simboli religiosi, a maggior ragione se per spacciare odio e razzismo.
E ora non sopporta che nel mezzo del disastro umanitario del Mediterraneo, mentre c’è gente che muore e che soffre, mentre ci sono donne stuprate e uomini torturati che fuggono qualcuno si faccia beffe delle sofferenze. Ossia i fascio-sovranisti.
Padre Antonio Spadaro, gesuita, direttore della Civiltà cattolica, ha definito "disgustosa" l'ironia della Lega sui migranti morti in mare.
L'account Twitter della Lega-Salvini premier ha rilanciato un fotomontaggio dell'account Figli di Putin nel quale Sergej Sojgu, ministro della difesa russo, dice al presidente Vladimir Putin: "Vladimir quella è una nave ong che ho fatto attraccare in Russia per umanità". Risponde Putin: "Sergei ma io lì non vedo nessuna nave...". Replica Sojgu: "Appunto...". Chiosa la Lega: "Non ditelo a Conte e alla Trenta...".
In implicito riferimento al tweet, padre Spadaro due ore dopo commenta: "2 ore fa un tweet da un account politico ufficiale ha certificato l'apoteosi dello schifo: l'ironia disgustosa sui morti in mare".


Che dire: ora più che mai vanno ricordate le parole di padre Spadaro: “Questo è tempo di #resistenza umana civile e religiosa”.