Open Arms, da Murgia a Veronesi i messaggi di solidarietà: "non siete soli"

Su twitter si susseguono i messaggi da parte di artisti e intellettuali che annunciano la loro vicinanza alla nave bloccata da sette giorni nel Mediterraneo con 121 migranti a bordo

Michela Murgia

Michela Murgia

globalist 8 agosto 2019
L'assurda situazione della nave Open Arms, bloccata nel Mediterraneo da sette giorni con 121 migranti a bordo e rifiutata sia Da Malta che dall'Italia ha suscitato molte azioni di solidarietà spontanee da parte di personalità del mondo della cultura: spiccano la scrittrice e giornalista Michela Murgia e il regista Sandro Veronesi, oltre che le scrittrici Caterina Bonvicini, Tiziana Barillà, Rossella Milone, Alessandra Sarchi, Teresa Ciabatti ed Evelina Santangelo. Tutti condividono un messaggio simile: "non siete soli".
Da poco la capomissione della Open Arms ha rilasciato un video in cui avverte che le scorte di cibo e acqua stanno finendo e che sta diventando difficile spiegare alle persone a bordo perché non possono scendere.