Polverini (Fi) con la Boschi: "Inaccettabili gli attacchi sessisti nei suoi confronti"

La parlamentare di Forza Italia: "Siamo andati molto oltre. Il conflitto politico è quando si ha rispetto dell'avversario e si discute"

Renata Polverini

Renata Polverini

globalist 21 luglio 2019
Solidarietà anche dal centro-destra: “ Gli attacchi sessisti ricevuti dalla deputata del Pd Maria Elena Boschi dopo la presentazione di una mozione di sfiducia nei confronti del ministro dell'Interno Matteo Salvini 'sono inaccettabili'.
Così Renata Polverini, parlamentare di Forza Italia, ex sindacalista dell'Ugl ed ex presidente della Regione del Lazio, solidarizza con Boschi in un'intervista a Repubblica. '
Siamo andati molto oltre. Il conflitto politico è quando si ha rispetto dell'avversario e si discute, ma con linguaggio sempre rispettoso. Io sono in Parlamento in questa legislatura e lo ero nella passata quando a parti invertite la Boschi era al governo e Salvini all'opposizione' e 'presento' una mozione di sfiducia a Boschi per Banca Etruria. Oggi a parti invertite non capisco per quale motivo non debba accettare lo stesso strumento che è previsto dalla Costituzione e dai regolamenti parlamentari'.
'Noi siamo ancora una Repubblica parlamentare, che piaccia o no. E a Salvini dovrebbe piacere, dal momento che non votò la riforma costituzionale di Renzi temendo, come molti di noi, che portasse a una deriva autoritaria', afferma Polverini che non entra nel merito della vicenda Lega-Russia perché, dice, 'siamo ancora alla fase dell'inchiesta'.