Leoluca Orlando: "denunceremo Salvini, lo stato di necessità sulla Sea Watch l'ha creato lui"

Il sindaco di Palermo: "sono contento che ci sia un processo, servirà a chiarire che Carola Rackete ha agito nel giusto"

Leoluca Orlando

Leoluca Orlando

globalist 1 luglio 2019
Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha annunciato che avanzerà una formale denuncia nei confronti di Matteo Salvini per la questione della Sea Watch: "Il Capitano Carola Rackete, cui va la nostra solidarietà, ha operato in uno stato di necessità creato ad arte dal Ministro che non ha consentito l'approdo dei migranti a Lampedusa". 
Il sindaco ha rilasciato la dichiaraione nel corso di una conferenza stampa della nave Rainbow Warrior di Greenpeace. 
Ho piena fiducia nell'operato della magistratura - ha aggiunto Orlando - e sono contento che ci sarà un processo perché servirà a chiarire che il comandante ha operato in uno stato di necessità".
Il sindaco di Palermo ha poi spiegato che presenterà al sua denuncia "alle procure di Palermo e Roma". Secondo Orlando "è opportuno che i magistrati indaghino su chi ha creato lo stato di necessità anche perché - ha ricordato - nel frattempo a Lampedusa arrivano tranquillamente migranti salvati da altre navi".