Si arrampica sul tetto di un treno: 20enne muore folgorato

Il giovane è rimasto folgorato dai cavi dellʼalta tensione. Inutile lʼintervento del 118

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

globalist 23 giugno 2019
Un 20enne romeno è morto nella notte a Nettuno, vicino a Roma, folgorato dai cavi dell'alta tensione dopo essersi arrampicato sul tetto di un vagone in sosta alla stazione ferroviaria. L'incidente si è verificato poco dopo l'una: il giovane era assieme ad alcuni amici quando, probabilmente per una bravata, è salito su una carrozza ma ha toccato i cavi aerei. Inutile l'intervento del 118.
Il convoglio sul quale il 20enne Cercel Florin si è arrampicato era fermo al binario 1. In base a quanto riferisce Il Messaggero, il giovane ha toccato i fili della linea elettrica che alimenta la rete tra i vagoni 3 e 4 ed è rimasto folgorato in pochi minuti.
Gli amici con lui hanno dato l’allarme al 118, ma i sanitari nulla hanno potuto. Indagano i carabinieri.