Top

Ricattarono un parroco per aver fatto sesso con un giovane, cinque arresti

Il sacerdote ha pagato 6mila e 500 euro prima di decidersi a denunciare lʼestorsione subita

Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

globalist

14 Giugno 2019 - 13.03


Preroll

Hanno ricattato per mesi un parroco della Bergamasca per aver avuto un incontro sessuale a pagamento con un ragazzo, facendogli credere che fosse minorenne. Per questo motivo cinque persone sono state arrestate dai carabinieri con l’accusa di aver estorto oltre 6.500 euro al sacerdote dopo che questi aveva pattuito e consumato una prestazione sessuale a pagamento. A denunciare il ricatto è stato lo stesso prete.
A finire in manette sono tre ragazzi e una ragazza, tutti di 23 anni, e un uomo di 57 anni.
La “trappola sessuale” orchestrata – Il parroco, secondo la ricostruzione, è finito in una “trappola sessuale”. Uno dei ragazzi arrestati aveva infatti risposto a una richiesta di prestazione sessuale su internet, dando appuntamento in una zona appartata al sacerdote. Quando questi, insospettito, ha interrotto l’appuntamento pagando la cifra stabilita, sono comparsi i complici, minacciando il sacerdote di denuncia per aver avuto un rapporto con un minorenne. Nonostante il giovane avesse in realtà 23 anni, le richieste di denaro si erano fatte sempre più insistenti.
In un primo momento il parroco aveva pagato ma poi all’ennesima minaccia, tra cui quella di rivelare tutto a una trasmissione tv, si è rivolto ai carabinieri che hanno inchiodato i truffatori filmandoli mentre ritiravano il denaro del ricatto.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage