Top

Salvini fa lo gnorri sugli striscioni rimossi: "Rispetto le scelte della Questura"

Mentre le polemiche sulla deriva autoritaria continuano Capitan Nutella fa finta di non sapere nulla e nega responsabilità- Nonostante lo zelo censorio della polizia

Salvini fa lo gnorri sugli striscioni rimossi: "Rispetto le scelte della Questura"

globalist

8 Giugno 2019 - 15.16


Preroll

Lui nega ogni responsabilità. Peccato solo che da quando sta al Viminale la polizia sia diventata particolarmente zelante tanto che nessuno ricorda questo record di striscioni o cartelli tolti o proibiti.
E che dice Capitan Nutella tra un arancino e un aperitivo di prima mattina? “Mi occupo di lotta alla mafia, alla camorra, alla droga, ai trafficanti di esseri umani e non faccio guerre agli striscioni. Infatti ce ne sono ovunque e di ogni tipo. Ho dato indicazioni, già nelle scorse settimane, di non intervenire. Rispetto ovviamente la scelta della Questura di Roma cosi come rispetto le forze dell’ordine che proteggono gli italiani dalla mattina alla sera”.
Curioso: quando i magistrati dano torno al Viminale escono fuori le ‘schedature’ e il ministro tuona al complotto.
Ora che le sue indicazioni sembra non siano state tenute in considerazione tace e rispetta il lavoro della polizia. 
Il solito doppiopesismo

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile