Salvini: "il Vaticano manterrà i migranti" ma i suoi ultras razzisti lo contestano

Ai fan del Capitano non va bene che i migranti siano sul territorio italiano: "il Vaticano è solo un lasciapassare"

Salvini

Salvini

globalist 2 giugno 2019
I fan di Salvini i migranti non li vogliono, e questo si era abbondantemente capito. Molti di loro, però, si mascherano dietro ragioni puramente 'economiche', il famoso 'buonsenso' di cui si riempie la bocca il Capitano. Quasi che 'non possiamo accoglierli tutti' e 'non possiamo mantenerli tutti' siano diventati slogan al pari di 'prima gli italiani'. 
Ma basta un niente per far crollare la maschera e rivelare l'Italietta cattiva e razzista che sostiene la violenza verbale di Salvini. E proprio Salvini deve stare attento: perché questo mostro che ha liberato potrebbe fare in fretta a spezzare le sue catene di propaganda e a rivoltarsi persino contro di lui. Anche se per il momento, il bersaglio contro cui questi cani da guardia si rivolgono è certamente il Vaticano di Papa Francesco. 
Tutto comincia da un tweet in cui Salvinia annuncia che "dopo alcuni giorni di lavoro posso confermare che nessuno degli immigrati a bordo della nave della Marina diretta a Genova sarà a carico degli italiani. Una parte sarà accolta in altri 5 Paesi europei, gli altri saranno ospitati dal Vaticano, che ringraziamo per la sensibilità". 
Apriti cielo: perché il popolo della Lega i migranti non è che non li vuole mantenere, non li vuole proprio vedere. E via quindi di recriminazioni contro il Vaticano, cui Salvini deve fare attenzione. Perché quando ci si renderà conto, e speriamo che questo magico momento di risveglio nazionale arrivi in fretta, che non basta fare la voce grossa e indossare le felpe per risolvere i problemi, allora sarà il momento di lavorare davvero. Cosa alla quale i Ministro tuttofare non è affatto abituato.