Pillon dopo le polemiche: "Volevo davvero salvare l'anima di Zucconi..."

Il senatore torna a parlare del post che ha sollevato un nugolo di polemiche su Vittorio Zucconi

Vittorio Zucconi e Simone Pillon

Vittorio Zucconi e Simone Pillon

globalist 29 maggio 2019
Non si placa Simone Pillon: dopo aver annunciato che avrebbe pregato per 'salvare l'anima' di Vittorio Zucconi ed essersi preso il 'miserabile' di Giannetti, il senatore ultracattolico torna sull'argomento e tenta, a modo suo di 'spiegarsi': "Mi spiace moltissimo per le polemiche di questi giorni. Io come i tutti i cristiani sono convinto che ogni uomo sia composto da corpo e da anima. Credo che la cosa più importante sia salvare l'anima e che la cosa più bella che si possa fare per un defunto sia pregare per lui. La mia volontà è stata male interpretata".
"Le mie povere preghiere saranno inutili - continua - però credo di aver fatto un bel gesto nei confronti di un avversario. Credo che la cosa più bella che uno possa fare sia affidare l'anima al buon Dio. Se la cosa non è stata gradita mi spiace".