Legge Anna Frank agli studenti e una madre l'accusa di fare lezioni comuniste in classe: sospesa

Eʼ successo in una scuola primaria della provincia di Catania. La maestra sarebbe stata punita per il presunto "plagio politico"

Diario di Anna Frank

Diario di Anna Frank

globalist 20 maggio 2019
"Picchia mio figlio, lo obbliga a stare in piedi, gli fa saltare la merenda e tratta tematiche politiche in classe con nozioni comuniste". E' l'accusa della madre di un alunno di terza elementare del Catanese che ha portato alla sospensione di due giorni per una maestra. L'insegnante, che nega le accuse dicendo di non aver mai fatto politica ma solo letto il Diario di Anna Frank, sarebbe stata sospesa per uno scappellotto dato al ragazzino.
A confermare l'episodio è stata anche la candidata alle Europee per il Partito Democratico, Mila Spicola, la quale con un video pubblicato su Facebook spiega: "Mi ha contattata una collega di Catania per raccontarmi cosa le è successo. E' stata sospesa per due giorni dalla sua dirigente scolastica perchè ha letto in classe un brano del Diario. di Anna Frank. Ho raccolto il suo sfogo con le lacrime agli occhi, rimanendo senza parole". La maestra, ufficialmente, sarebbe stata sospesa anche per il diverbio con una madre a causa di un presunto schiaffo subito dal bambino.