Top

Ad Aversa impedito il presidio che contestava Salvini

Lo denunciano gli organizzatori del presidio #Aversanonsilega. Salvini nel frattempo è stato accolto da una folla festante al cinema Metropolitan

Aversa non si lega
Aversa non si lega

globalist

6 Maggio 2019 - 20.32


Preroll

È molto grave la denuncia degli organizzatori del presidio #Aversanonsilega, che dichiarano che gli è stato impedito di manifestare contro il comizio di Matteo Salvini: “quella politica fatta di campagna elettorale è fatta da quel Matteo Salvini che oggi ha bloccato tutte le strade di Aversa”.
Un gruppo di manifestanti si è comunque recato davanti alla stazione Fs di Aversa esponendo uno striscione nero con la scritta bianca e rossa “Aversa non si Lega”. Per oggi era in programma, infatti, contestualmente alla iniziativa elettorale della Lega con Matteo Salvini, un banchetto informativo ma non e’ stato autorizzato dalla polizia municipale.
Due ali di folla, tra cui contestatori che hanno intonato il canto “Bella ciao”, hanno atteso che Matteo Salvini lasciasse il cinema Metropolitan di Aversa, dove ha preso parte ad un evento a sostegno del candidato sindaco Gianluca Golia. Le forze dell’ordine hanno creato due cordoni a protezione del responsabile del Viminale. Alcuni contestatori hanno esposto striscioni e magliette. Tra gli striscioni quello con la scritta “Mai con Salvini”; altre persone hanno indossato le magliette esibite durante la manifestazione antirazzista tenuta sabato scorso a Napoli con la scritta “prima gli esseri umani”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage