'Bella Ciao' è la canzone della Costituzione: proteste perché è stata suonata al Primo maggio

Dalla lotta partigiana si è giunti alla libertà e alla Costituzione, che fonda l'Italia sul lavoro: giusto cantarla al Primo maggio

Resistenza

Resistenza

globalist 2 maggio 2019
In un'Italia sempre più sovranista e propensa a dimenticare la nostra storia, è chiaro che 'Bella Ciao' cantata sul palco del concerto del primo maggio a S. Giovanni suscita non poche polemiche. Polemiche cui risponde con prontezza Francesco Verducci, commissario Pd alla Vigilanza Rai, che afferma: "Bella Ciao è uno degli inni che rappresentano l'Italia, la nostra democrazia. Una canzone che unisce. Una canzone di tutti, come di tutti è il 25 aprile e come di tutti è l'1 maggio. Una canzone patriottica perché rappresenta la liberazione dal nazifascismo da cui è nata la nostra Costituzione. Chi fa polemica è davvero incomprensibile".