Uccide il padre a martellate e tenta il suicidio

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori della squadra mobile di Genova, agli ordini del primo dirigente Marco Calì, l'arma usata sarebbe un martello. Pare che l'omicida soffrisse da tempo di depressione.

Uccide il padre a martellate e tenta il suicidio

Uccide il padre a martellate e tenta il suicidio

globalist 21 aprile 2019

Ha colpito il padre 91enne più volte alla testa con un martello e poi si è lanciato dal balcone. L'anziano, trovato in condizioni disperate dal 118, è morto dopo l'arrivo in ospedale mentre il figlio, 51 anni, è ricoverato con diverse fratture all'ospedale San Martino di Genova. E' accaduto la notte scorsa intorno alle 4 nel quartiere Molassana di Genova.


Il 51enne, che si è lanciato dal terzo piano, è stato trovato a terra in strada in via Salvo D'Acquisto e soccorso dal 118. Quando gli agenti delle Volanti della polizia sono entrati in casa hanno visto l'anziano in gravissime condizioni. 
Da una prima ricostruzione sembra che il 51enne, che sarà arrestato per omicidio, soffrisse di depressione.