A Pescara sono state ritrovate 25 lastre di eternit abbandonate tra le piante

I carabinieri fanno sapere che: "Avendo trovato tra i rifiuti dei particolari riferimenti a ditte o persone, ci aspettiamo di trovare i responsabili di questa ennesima violazione al Decreto Ambientale del 2006"

A Pescara sono state ritrovate 25 lastre di eternit abbandonate tra le piante

A Pescara sono state ritrovate 25 lastre di eternit abbandonate tra le piante

globalist 25 marzo 2019
I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Tocco da Casauria (Pescara) e del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e Forestale (Nipaaf) di Pescara, a seguito di controlli sullo stato di usura dei piloni autostradali in località Sant'Angelo di Tocco da Casauria hanno sottoposto a sequestro, già convalidato, circa 25 lastre di Eternit contenente amianto che, insieme a materiali da imballaggio in plastica e cartone, erano nascoste sotto uno strato di vegetazione secca.
Contestualmente è stata presentata alla Procura della Repubblica di Pescara una denuncia a carico di ignoti. 

L'abbandono è stato scoperto sotto i piloni dell'autostrada A25, sulla scarpata della strada comunale Sant'Angelo, nei pressi del sottopasso ferroviario che la collega alla statale n. 5 Tiburtina, su una superficie di circa 50 metri quadri. 
Tutti i rifiuti sono stati dati in custodia giudiziaria al sindaco di Tocco da Casauria. 
"Avendo trovato tra i rifiuti dei particolari riferimenti a ditte o persone, ci aspettiamo di trovare i responsabili di questa ennesima violazione al Decreto Ambientale del 2006", fa sapere il comandante del Gruppo Carabinieri Forestale di Pescara.