Top

A Bari una donna ivoriana pestata e derubata per strada, le gridano: "Torna al tuo paese"

La donna è stata accerchiata, insultata e infine aggredita da un gruppo di donne a Bari. I carabinieri hanno raccolto la denuncia della vittima e indagano sull'accaduto.

Bari
Bari

globalist

26 Febbraio 2019 - 14.12


Preroll

Una 47enne della Costa d’Avorio, residente a Bari da 30 anni, ha denunciato di essere stata pestata, derubata e imposta di “tornare al suo paese”.
L’aggressione sarebbe scattata dopo la sua richiesta a un gruppo di donne, per strada, di poter passare. La vittima ha aggiunto che un’addetta del 118 avrebbe messo in dubbio le sue parole dicendo che era tutto un trucco “per avere un permesso dal lavoro”.
In un’intervista rilasciata a Telebari, l’ivoriana ha riportato di avere subito discriminazioni anche da una donna del personale del 118 che avrebbe messo in dubbio la sua versione dei fatti e in ospedale avrebbe detto ai medici che la 47enne “voleva solo approfittarsi della situazione per poter avere un permesso dal lavoro”.
Mercoledì 20 febbraio dopo le 18:30, la donna stava camminando su un marciapiede preceduta da “un gruppo di cinque o sei donne” alle quali ha “chiesto permesso” per poter passare. “Non mi hanno sentito – ha spiegato – e per superarle sono scesa un attimo dal marciapiede: tornata sulla banchina, si è scatenato l’inferno. ‘Permesso, permesso un c…o, ha detto una di loro. Mi sono voltata verso di lei e in un attimo mi ha sferrato un pugno in faccia”. “Mi hanno accerchiata e hanno iniziato a insultarmi”, prosegue la donna secondo la quale gli aggressori le dicevano ‘Vattene da qua, torna al tuo Paese’.
La 47enne ha quindi cercato di chiamare la polizia ma mentre “ero al telefono ho preso calci e pugni da ognuna di loro: al branco si sono poi aggiunti due uomini e ho preso calci anche da loro”.
“Mi hanno portato via il telefono – ha concluso – e a quel punto è intervenuto il benzinaio del distributore che è lì a pochi metri: li ha fatti allontanare e ha chiamato carabinieri e 118”. Sull’accaduto stanno indagando i carabinieri che stanno sentendo persone e verificando se nella zona dell’aggressione ci siano telecamere le cui immagini potrebbero confermare il racconto dell’ivoriana e identificare gli aggressori. I carabinieri hanno raccolto la denuncia della vittima e l’hanno trasmessa in Procura.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage