'Faccetta nera' sulla pista di pattinaggio, il responsabile denunciato per apologia del fascismo

L'episodio era stato raccontato su facebook da alcuni clienti L'uomo è stato denunciato a piede libero

pista di pattinaggi

pista di pattinaggi

globalist 25 febbraio 2019
È stato denunciato per apologia di fascismo l'uomo di 40 anni che lo scorso 22 febbraio ha mandato in filodiffusione dei canti fascisti nella pista di pattinaggio in cui lavora come dipendente. Il fatto è stato documentato su Facebook da alcuni clienti e aveva suscitato lo sdegno della rete.
A condannare il fatto anche il sindaco di Limone Piemonte, località in provincia di Cuneo dove si trova la pista di pattinaggio: "sono amareggiato, siamo finiti su un giornale per il gesto di un irresponsabile". 
Le canzoni del ventennio a quanto pare erano registrate su un cd appartenente all'uomo.