'Frittelle d'Italia' e l'indignazione corre sul web, Fiorella Mannoia: "siete disumani, vergogna"

La proposta del consigliere di Fratelli d'Italia ha scatenato la rabbia del web: "i bambini sono tutti uguali"

Luca De Marchi

Luca De Marchi

globalist 13 febbraio 2019
La storia delle frittelle vendute esclusivamente ai bambini italiani a Mantova per iniziativa di Fratelli d'Italia ha indignato tutta l'Italia che ancora può definirsi decente. Non sono mancati i tweet anche da parte del mondo dello spettacolo: Fiorella Mannoia scrive, ad esempio, "Si meriterebbero che nessun genitore facesse assaggiare ai propri figli queste frittelle avvelenate di disumanità. Vergogna".


Anche il sindacalista Aboubakar Soumahoro commenta il terribile episodio, scrivendo: "Siamo davanti ad una vergognosa iniziativa che è la prova di un degrado culturale dei nostri tempi. Denunciare decadenze come queste è un dovere per non essere complici. No alla banalizzazione delle discriminazioni razziste".