I sindacati uniti in piazza per il lavoro e contro le false promesse del governo

Grande affluenza per il corte di Roma, dove prenderanno la parola anche molte voci dal mondo del lavoro, oltre che ai segretari dei tre sindacati

La manifestazione dei sindacati a Roma

La manifestazione dei sindacati a Roma

globalist 9 febbraio 2019
È partito alle 9:15 da Piazza della Repubblica a Roma il corteo di Cgil, Cisl e Uil di protesta contro le politiche economiche del governo. Molta affluenza di partecipanti, con oltre 1.300 pullma, 12 treni, 2 navi dalla Sardegna e più di 1000 voli da tutta Italia.
Si tratta della prima manifestazione del neosegretario della Cgil Maurizio Landini, alla testa del corteo solo per i primi metri, preferendo poi mescolarsi ai tanti partecipanti. La manifestazione percorrerà Roma passanto per via Cavour, iazza dell'Esquilino, via Liberiana, piazza di Santa Maria Maggiore, via Merulana, viale Manzoni, via Emanuele Filiberto, per arrivare in Piazza San Giovanni in Laterano. 
Diverse voci e generazioni del mondo del lavoro prenderanno la parola prima dei comizi ufficiali: tra loro, un'infermiera del 118, una pensionata, un rider, un delegato Ilva, una delegata della scuola e un lavoratore edile. I discorsi 'istitiuzionali, invece, prenderanno il via dalle 12, con i segretari dei tre sindacati (Landini, Furlan e Barbagallo).