Il monito del Papa che dice che 'anche nella Chiesa si sta perdendo la compassione'

Francesco parla a Panama spiegando che molti gruppi che si dicono cattolici poi manifestano ostilità e indifferenza

Papa Francesco a Panama

Papa Francesco a Panama

Riccardo Cristiano 24 gennaio 2019
A chi sperava che Papa Francesco si omologasse al momento corrente, che stemperasse il carattere radicalmente evangelico della sua predicazione, queste ore stanno dando la risposta che forse temevano ma che di certo non auspicavano: il Papa procede per la sua strada.
Lo dice chiaramente il messaggio per le comunicazioni sociali diffuso come anni anni questa mattina, 24 gennaio, nel quale Bergoglio si occupa esclusivamente di web, internet e social media. Dopo aver manifestato il grande interesse della Chiesa, prima forma di rete, per la “rete” del nuovo millennio, il Papa ne sottolinea anche i pericoli, derivante da un uso che invece che connettendo agli altri isola, individui o gruppi.
E scrive: “ Come cristiani ci riconosciamo tutti membra dell’unico corpo di cui Cristo è il capo. Questo ci aiuta a non vedere le persone come potenziali concorrenti, ma a considerare anche i nemici come persone. Non c’è più bisogno dell’avversario per auto-definirsi, perché lo sguardo di inclusione che impariamo da Cristo ci fa scoprire l’alterità in modo nuovo, come parte integrante e condizione della relazione e della prossimità.”
Vallo a spiegare agli integralisti che l’altro non è un nemico e che anche il nemico è una persona. Presi dalla furia identitarista loro arrivano a vedere un’invasione anche nei profughi che chiedono solo di essere salvati da fame, sete, torture, persecuzioni. Anche se sono cristiani? Sembra proprio di sì, visto che nessuna voce si è levata a difesa degli eritrei coinvolti nel disastro che affligge il Mediterraneo negli ultimi mesi, ad esempio.
Questa preoccupazione, che il papa ha voluto rendere evidente salutando un gruppo di profughi prima di imbarcarsi alla volta di Panama, dove è giunto ieri a tarda ora italiana,
Bergoglio è tornato a esternarla anche questa mattina, durante il suo primo discorso, rivolto ai vescovi di Panama. In questa occasione, durante un discorso nel quale ha citato San Romero, staccando gli occhi dai fogli e parlando brevemente a braccio, il Papa si è lamentato del fatto che anche nella Chiesa si sta perdendo la compassione, facendo riferimento a gruppi che si definiscono cattolici. Di questi, ha detto, alcuni sono presenti nei mezzi di comunicazione.
La compassione che alcuni non provano neanche davanti a quanto accaduto al Cara di Castelnuovo di Porto arriva anche a Panama, meno distante da Roma anche perché abbastanza vicino a quel muro che entra nel mare per separare Messico e Stati Uniti.