Esplosione a Parigi, il web si mobilita per far danzare ancora Angela

Un fratello della giovane italiana rimasta ferita ha lanciato una colletta online per pagare le spese mediche e aiutare la famiglia: raccolti già 14mila dollari

Angela Grignano

Angela Grignano

globalist 16 gennaio 2019
Da tutto il mondo stanno arrivando sostegno e messaggi di solidarietà per Angela Grignano, la 24enne originaria del Trapanese e ferita nell'esplosione che sabato 12 gennaio ha distrutto una panetteria nel quartiere  parigino dell'Opéra, per una fuga di gas. La raccolta fondi lanciata sulla piattaforma Go Fund me dal fratello della giovane ha già raccolto oltre 14mila dollari in tre giorni. "Angela avrà bisogno di tante cure e la sua ripresa richiederà mesi di lavoro, fisioterapia, cure mediche e risorse. Vi chiediamo di aiutare come meglio potete, ogni tipo di donazione farà la differenza! Aiutateci a far tornare Angela a ballare!"
Oltre al padre Vincenzo, elettricista, a mamma Pina e al fratello sacerdote don Giuseppe, per Angela si è mosso anche Salvatore, il fratello che vive in Texas, a Houston, e che ha scelto di mobilitare la Rete per sostenere la famiglia non certo agiata. La sua speranza è quella di rivedere presto la sorella sulle punte e l'hashtag scelto è proprio #HelpAngelaDanceAgain: amante della danza, la ragazza era nella capitale francese anche per cercare opportunità di lavoro nel settore dello spettacolo.
L'esplosione l'ha colpita proprio a una gamba. Scongiurato il pericolo iniziale di una amputazione grazie a diversi interventi chirurgici andati fortunatamente benissimo, serviranno altre costose cure mediche e fisioterapiche per permetterle un pieno recupero della mobilità. I fondi raccolti serviranno anche per consentire ai familiari di restare a Parigi al suo fianco e di acquistare i voli da e per la Francia.