Il giudice blocca il razzismo di Lodi: il regolamento sulla mensa è discriminatorio

Accolto il ricorso dell'Associazione studi giuridici sull'immigrazione: ora il Comune dovrà varare nuove norme e non escludere i bambini stranieri

Bambini stranieri esclusi dalla mensa di Lodi

Bambini stranieri esclusi dalla mensa di Lodi

globalist 13 dicembre 2018

Per fortuna che esistono ancora le leggi (che vogliono cambiare) e una Costituzione che i penta-fascio-leghisti intimamente odiano e che cercano di vanificare;
Per il Tribunale di Milano è "discriminatoria" la condotta de Comune di Lodi sul caso del servizio mensa dal quale sono stati esclusi, di fatto, alcuni bambini stranieri. I giudici hanno ordinato di "modificare il regolamento per l'accesso alle prestazioni sociali agevolate" in modo da consentire ai cittadini, non appartenenti all'Ue, di presentare la domanda di accesso alle stesse condizioni degli italiani.
E' stato quindi accolto il ricorso dell'Associazione studi giuridici sull'immigrazione e del Naga.


Delrio: Salvini chieda scusa
alvini chieda scusa perché la condotta discriminatoria del sindaco leghista di Lodi è anche colpa della sua propaganda xenofoba".
Così il capogruppo del Pd, Graziano Delrio commenta la sentenza del Tribunale di Milano che ha accertato la "condotta discriminatoria del Comune di Lodi" sul caso del servizio mensa dal quale sono stati esclusi di fatto alcuni bambini stranieri.
"Mi auguro - conclude Delrio - che il sindaco sia tempestivo nell'eseguire l'ordine del tribunale e che modifichi immediatamente quel regolamento togliendo per sempre questa macchia xenofoba che la città e i cittadini di Lodi non meritano".