Diritti umani, parte la campagna Kindness and Democracy: per difendere ciascun individuo

E' stata lanciata dalle associazioni Mete onlus e Protea Human Rights: "bisogna tornare ad essere umani. Ciascuno deve professare il giuramento della gentilezza verso se stesso ma ancor di più verso gli altri"

Diritti umani, parte la campagna Kindness and Democracy: per difendere ciascun individuo

Diritti umani, parte la campagna Kindness and Democracy: per difendere ciascun individuo

globalist 15 novembre 2018

Una campagna socio-culturale per riportare al centro dell'attenzione i valori democratici e liberali di ciascun individuo all'interno della società. E' stata lanciata in occasione della giornata mondiale della gentilezza, celebrata in tutto il mondo il 13 novembre, dalle associazioni Mete Onlus e Protea Human Rights.

"La campagna - hanno spiegato Giorgia Butera e Sara Baresi, le presidentesse delle due associazioni - si chiama 'Kindness and Democracy. International Campaign of Civilization for the Protection and Defense of the Individual' e si propone di rimettere al centro dell'attenzione i valori di ciascun individuo in seno alla comunità/società. Il mondo attuale è caratterizzato da fenomeni di violenza, di abusi, di conflitti armati e civili; l'umanità è stata sopraffatta da sentimenti impuri. Bisogna tornare ad essere umani, e soprattutto gentili. Ciascun individuo deve professare il giuramento della gentilezza verso se stessi, ma ancor di più verso gli altri".
"La gentilezza - ha aggiunto Butera - rappresenta una qualità e una caratteristica etica. E' ciò che promuove l'attenzione e il rispetto verso il prossimo, è la cortesia, la pazienza e la cura. Suggerisce l'ascolto dei bisogni degli altri, senza dimenticare i propri. È urbanità, intesa come modalità di comportamento che ci fa vivere in società, armonizzandoci con essa e contribuendo attivamente, senza manierismi".
"Attraverso la nostra Campagna - ha proseguito Butera - diffonderemo conoscenza e buone pratiche, in ogni luogo possibile e ci impegneremo nelle sedi istituzionali preposte, come le Nazioni Unite, affinché avvenga protezione e difesa dell'individuo".
La Campagna Kindness and Democracy sarà presentata nel mese di marzo al Consiglio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite a Ginevra. Mete onlus e Protea Human Rights sono da sempre impegnate nel tutelare e salvaguardare "la dignità umana in ogni parte del Mondo, con una attenzione particolare nei confronti di chi soffre la condizione del disagio economico e sociale, dell'essere vittima dell'odio razziale e culturale. Osservano la disumanità in atto, e da questo sentimento di negazione si adoperano attraverso l'impegno sociale, culturale ed umanitario per attuare una programmazione di intensa attività. Promuovono cultura di pace, tutela dei diritti umani, rispetto della persona, senza porre alcuna distinzione di genere. Sostengono il diritto all'istruzione, e desiderano contribuire all'alfabetizzazione sociale nel mondo".