Lancia la spazzatura dall'auto: il sindaco gliela riporta a casa

Il primo cittadino di Piombino Dese, nel padovano, grazie alla segnalazione di alcuni ragazzi e alle telecamere sulla strada è risalito alla responsabile: in arrivo una multa da 60 a 1.200 euro

Cesare Mason

Cesare Mason

globalist 9 ottobre 2018

Aveva lanciato dall'auto la busta con la spazzatura lungo l'ex strada statale 245 Castellana, nel Padovano, per poi vedersela riconsegnare a casa con tanto di multa. Protagonista di questa vicenda Cesare Mason, sindaco di Piombino Dese, in provincia di Padova.
Recuperata la spazzatura, grazie alla segnalazione di alcuni giovanissimi e alle telecamere di sorveglianza che avevano immortalato la targa dell'auto, il sindaco Mason è riuscito a risalire al responsabile del gesto. Si tratta di una donna residente in comune vicino.
A quel punto il primo cittadino di Piombino Dese, come ha raccontato a Tgcom, si è presentatao con il sacco dell'immondizia davanti alla porta di casa della signora: "Sono venuto a restituirle quello che ha perso per strada", ha detto alla donna colta di sorpresa. "Non sono stata io - ha provato a difendersi - non ne so nulla", ma il sindaco, prove in mano, le ha suggerito prima di smaltire correttamente i suoi rifiuti, poi di fare ricorso alla multa che arriverà. Al ricorso risponderà lui in persona.
"Per abbandono di rifiuti - ha aggiunto Mason - si va da 60 a 1.200 euro, così magari si perdono queste cattive abitudini, incomprensibili anche perché la stessa signora beccata sul fatto paga già una tassa dei rifiuti".
Non è la prima volta che il sindaco smaschera un 'ecofurbetto'. "E' già successo un paio di volte - ha raccontato - con persone colte sul fatto, che poi hanno dovuto ricaricare in auto il televisore e altri oggetti che stavano abbandonando per strada.