Top

Beppe Fiorello difende il sindaco di Riace: in carcere chi accoglie i bisognosi e i mafiosi a spasso

Lo scrive in un tweet l'attore in difesa del sindaco di Riace Domenico Lucano, arrestato questa mattina per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

Beppe Fiorello
Beppe Fiorello

globalist

2 Ottobre 2018 - 12.06


Preroll

“Siamo tutti in pericolo, punto. Il sindaco #domenicolucano è stato arrestato per aver accolto non per aver favoreggiato, allora #arrestatecitutti”. Lo scrive in un tweet Beppe Fiorello in difesa del sindaco di Riace Domenico Lucano, arrestato questa mattina per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. “@Pontifex_it a lei la parola – continua l’attore siciliano – la spieghi lei a questa politica la differenza tra accogliere i bisognosi e favorire le mafie”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

In un precedente tweet Fiorello si era rivolto direttamente al primo cittadino: “Crederò in te più di prima”. Secondo l’attore “qualcuno si porterà sulla coscienza la vita di un uomo straordinario. Io lo so che Mimmo non sopporterà questa vergogna, ora cerco parole per difenderlo ma mi rendo conto che non va più difeso, va amato come lui ama il prossimo”.

Middle placement Mobile

Fiorello è il protagonista della fiction Rai ‘Tutto il mondo è Paese’ ispirata proprio alla figura del sindaco di Riace, sospesa dal palinsesto circa un mese fa dopo che a Lucano è stato recapitato un avviso di garanzia da parte della Procura di Locri. “Non appena la magistratura comunicherà le sue decisioni finali in merito all’indagine – aveva sottolineato la Rai in una nota – il Servizio Pubblico adotterà i provvedimenti conseguenti”.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage