Giochi 2026: l'Italia per le Olimpiadi candida Milano-Cortina

Lo ha annunciato durante la riunione della Giunta regionale il presidente della Lombardia Attilio Fontana.

Giochi 2026

Giochi 2026

globalist 1 ottobre 2018

"Il Coni ha ufficializzato che la candidatura italiana per i giochi olimpici invernali 2026 sarà quella di Milano-Cortina": lo ha annunciato durante la riunione della Giunta regionale il presidente della Lombardia, Attilio Fontana.


"Il presidente del Coni, Giovanni Malagó, mi ha telefonato comunicandomi formalmente che il Coni ha presentato la candidatura di Milano-Cortina, quindi Lombardia e Veneto per l'Italia ai prossimi giochi olimpici del 2026". "È una notizia che aspettavamo - ha aggiunto Fontana -, siamo molto contenti e inizieremo a lavorare alacremente perché diventi una candidatura approvata dal Cio".


"Questa mattina ho parlato con il presidente del Coni Malagò, il quale mi ha annunciato ufficialmente la sua firma sull'atto di candidatura Milano-Cortina alle Olimpiadi della neve 2026", ha detto anche il presidente del Veneto, Luca Zaia. "Siamo ovviamente felicissimi - ha aggiunto - di questa scelta. Ringrazio il governo, il Coni e tutti gli interlocutori che in questi mesi hanno lavorato per questa candidatura che onoreremo lavorando a testa bassa perché rimanga nella storia come un'Olimpiade memorabile. Avanti tutta!".


Arriva la reazione della sindaca di Torino, Chiara Appendino: è una candidatura per noi incomprensibile, si tratta di andare a costruire ed edificare dove non ci sono gli impianti. Torino era la meno costosa. Chi si assume questa responsabilità dovrà spiegarla al Paese". "Il Coni - dice la sindaca - porti in votazione i dossier, la candidatura di Torino è ancora in campo. Si entri nel merito dei dossier, si analizzino costi in modo analitico e il Coni si assuma la responsabilità delle proprie scelte".


"Un passo necessario e tanto atteso, ovviamente un passo, poi è chiaro che bisognerà adesso lavorare e accelerare sulla preparazione di un ottimo dossier perché abbiamo convinto il Coni e il Governo, ora dobbiamo convincere il Cio, però sono molto positivo", ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala.