Uccide la moglie e lascia un biglietto: "Scusate, dovevo farlo". Arrestato un 64enne

La donna soffriva da tempo di depressione. L'uomo si è giustificato dicendo che non voleva che soffrisse ulteriormente

L'abitazione della coppia

L'abitazione della coppia

globalist 29 settembre 2018

Una storia disperata quella di Valter Pancianeschi, 64 anni, che è stato fermato dai carabinieri nel suo appartamento nel quartiere San Giovanni di Roma per aver ucciso la moglie, Paola Adiutori. La giustificazione del folle gesto stava in un bigliettino che gli investigatori hanno trovato nella stessa abitazione: "Scusate, dovevo farlo. Non volevo che soffrisse" avrebbe scritto l'uomo.


Per chi indaga alla base dell'omicidio c'era l'esasperazione dell'uomo per una forte depressione di cui da tempo soffriva la moglie. Il corpo della donna è stato trovato a letto.