Top

Migranti, blitz della polizia tra Italia e Francia: 7 arresti per traffico di esseri umani

Sgominata una banda di bengalesi violenti e senza scrupoli: non esitavano a mettere a repentaglio la vita dei migranti, stipandoli dentro angusti portabagagli privi di aria, pur di ottenere il proprio guadagno

La frontiera di Ventimiglia
La frontiera di Ventimiglia

globalist

27 Settembre 2018 - 11.09


Preroll

Operazione contro il traffico di esseri umani in Liguria. La polizia ha arrestato a Ventimiglia 7 cittadini del Bangladesh con l’accusa di associazione a delinquere e favoreggiamento aggravato dell’immigrazione clandestina di stranieri privi di idonei documenti. Gli arrestati appartengono a un’organizzazione criminale, operante al confine tra Italia e Francia, ma con ramificazioni anche a Torino e Milano. All’operazione, iniziata oltre un anno fa, hanno contribuito anche le forze dell’ordine francesi.
I poliziotti della squadra investigativa hanno collezionato una serie di prove, facendo attenzione anche a non venire scoperti dalle “vedette” che si posizionavano in luoghi strategici proprio per tentare di identificare le auto della polizia e avvertire immediatamente i “passeur”.
Determinanti anche le intercettazioni telefoniche. Tra gli arrestati, ci sarebbero elementi particolarmente violenti e privi di scrupolo, che non esitavano a mettere a repentaglio la vita dei migranti, stipandoli dentro angusti portabagagli privi di aria, pur di ottenere il proprio guadagno. Ogni ‘passaggio’ infatti fruttava anche fino a 500 euro per migrante, somma che doveva essere corrisposta in anticipo. Con ogni viaggio la banda raggiungeva cifre che potevano anche superare i 6mila euro.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile