Mette la maschera di Anonymous, lascia il figlio in auto e va a rubare: denunciata

E' successo a Correggio. La giovane mamma è stata denunciata dai carabinieri con l'accusa di tentato furto aggravato, possesso di strumenti atti allo scasso e abbandono di minori

Un'immagine della donna con la maschera di Anonymous

Un'immagine della donna con la maschera di Anonymous

globalist 10 settembre 2018

Indossata la maschera di Anonymous, armata di scala e arnesi da scasso, ha lasciato il figlio di un anno a dormire in macchina per andare a compiere un furto. Protagonista della vicenda una 34enne di Carpi, residente nella Bassa Reggiana, denunciata con l'accusa di tentato furto aggravato, possesso di strumenti atti allo scasso e abbandono di minori.
La donna è stata scoperta dai carabinieri di Correggio, domenica sera verso le 23 in via Borgovecchio. I militari erano stati chiamati da alcuni residenti per un'auto con le targhe coperte da cui era scesa una persona mascherata.
Intervenuti sul posto, i carabinieri hanno prima notato un bimbo addormentato all'interno del veicolo chiuso a chiave e poi la madre di ritorno con ancora indosso una maschera di Anonymous, i guanti, uno zaino e una scala.
Scorrendo le immagini della videosorveglianza comunale gli agenti dell'Arma hanno accertato il tentativo della donna di rubare l'unità esterna di un climatizzatore di un'assicurazione.