A Torino ha aperto la prima casa di piacere con bambole in silicone: tutto esaurito

Sette le "ragazze" a disposizione, più una versione maschile: Alessandro

A Torino ha aperto la prima casa di piacere con bambole in silicone: tutto esaurito

A Torino ha aperto la prima casa di piacere con bambole in silicone: tutto esaurito

globalist 3 settembre 2018

Ha appena aperto, a Torino, la prima casa di appuntamenti con bambole in silicone ed è già un successo: tutto esaurito fino ad ottobre e prenotazioni fino a gennaio. Dopo Spagna, Mosca e Parigi, il marchio LumiDolls ha voluto portare anche in Italia le sue sex dolls. Nella casa di piacere torinese saranno 7 le bambole a disposizione dei clienti, più una versione maschile: Alessandro.


Non chiamatele "bambole gonfiabili" - Non si tratta di bambole gonfiabili, ma sono realizzate in silicone e curate nei minimi dettagli per somigliare il più possibile alla vista e al tatto a donne e uomini reali.  A Barcellona e a Mosca, il marchio LumiDolls ha già riscosso un notevole successo. In Italia ci sono prenotazioni per quattro mesi e fino ad ottobre è tutto sold out. Secondo quanto riporta TorinoToday dall'Italia sono state avanzate già altre 40 richieste di concessioneper aprire case di piacere simili anche in altre città. 
La casa di piacere - Sono 7 le bambole a disposizione dei clienti, più una versione maschile. Al momento della prenotazione i clienti indicano le preferenze, cioè in quale posizione si desidera trovare la sex doll. Ai clienti viene chiesto di rispettare alcune regole come non tirare le mani alla bambole e togliersi qualsiasi accessorio possa graffiarle. La pelle delle sex dolls è realizzata in elastomero termoplastico ed è molto più morbida e delicata di quella delle persone in carne e ossa. Le stanze del piacere, tre più una suite, hanno un letto matrimoniale, una Tv che trasmette solo programmi a luci rosse e una doccia.
Centinaia di prenotazioni - Ancor prima dell'apertura sono state centinaia le persone che hanno chiamato per prenotare: uomini e donne in età avanzata, ma anche ragazzi e ragazze giovani. Ci sono state anche richieste per addii al celibato. Il prezzo è 80 euro per 30 minuti, 100 per un'ora e 180 per due ore.