Bari, sequestra la fidanzata e aggredisce a martellate l'amico: arrestato

E' successo a Monopoli. In manette un pregiudicato 29enne accusato di sequestro di persona e lesioni che sospettava una relazione tra i due

Bari, sequestra la fidanzata e aggredisce a martellate l'amico: arrestato

Bari, sequestra la fidanzata e aggredisce a martellate l'amico: arrestato

globalist 28 agosto 2018

Una notte da incubo per una ragazza di 20 anni di Monopoli, in provincia di Bari. La giovane è stata sequestrata, minacciata e picchiata per una intera notte dal fidanzato con cui aveva instaurato una relazione da poche settimane. L'uomo, un pregiudicato di 29 anni, è stato arrestato dalla polizia con l'accusa di sequestro di persona e lesioni a carico della giovane fidanzata, nonché di aver aggredito a martellate un amico della coppia che, a suo dire, avrebbe instaurato una relazione "clandestina" con la ragazza.

L'aggressione sarebbe avvenuta una settimana fa, all'interno dell'abitazione in cui l'aggredito vive con la sua compagna. Poco dopo le 11 del mattino il 29enne avrebbe fatto irruzione in casa e colpito il suo conoscente con un martello e solo grazie all'intervento della compagna del proprietario di casa si è riuscito ad evitare il peggio. L'aggressore si sarebbe così allontanato infierendo anche sull'auto parcheggiata sotto casa dell'uomo appena aggredito.
Il giorno successivo si è presentata al commissariato di polizia la giovane fidanzata dell'aggressore, che ha denunciato l'uomo con cui ha una relazione da poche settimane per averla aggredita la sera prima accusandola di avere una relazione "clandestina" con un amico comune.
La ragazza aveva negato ripetutamente ma l'uomo non le ha creduto: prima l'ha costretta, in preda al terrore, a girare con lui per tutta la notte, poi, dopo aver assunto in sua presenza della cocaina, l'ha costretta, minacciandola con una pietra, ad ammettere il tradimento. Dopo la denuncia la polizia ha rintracciato il 29enne che è stato arrestato e portato nel carcere di Bari.