Accolse i migranti: ad Asssisi lampada della pace a Angela Merkel

A donare la Lampada i frati del Sacro Convento. La Cancelliera: "la pace è fragile, bisogna lottare ogni giorno per mantenerla"

La consegna della Lampada della Pace

La consegna della Lampada della Pace

globalist 12 maggio 2018

Assisi accoglie la Cancelliera tedesca Angela Merkel per donarle la Lampada della Pace di San Francesco, per la sua 'opera di conciliazione in favore della pacifica convivenza dei popoli'. A conferire l'onoreficenza alla Merkel i frati del Sacro Convento, durante una cerimonia svoltasi nella Basilica Superiore. 


"L'integrazione europea è un progetto di pace senza precedenti" ha detto la Merkel, che ha continuato: "impegnarsi per la pace vuol dire accettare la diversità e avere rispetto. La pace è fragile, bisogna evitare i conflitti e impegnarsi sempre. Non possiamo pensare solo al nostro benessere ma anche alle cause e alle origini delle migrazioni"


I frati hanno poi chiesto alla Cancelliera di "chiamare a raccolta le forze civili d'Europa e convocare persone e governi capaci di rinunciare a interessi particolaristici, privilegi e miopi esercizi di sovranità per un orizzonte di unità che sappia valorizzare le differenze e perseguire un destino di pace e di sviluppo per il mondo": questo è il compito di chi custodisce la Lampada, "luce che promana dalla tomba di Francesco, fratello di tutti noi. Una luce che trasmette energia, vita e speranza". 


Padre Gambetti dei Frati francescani ha poi detto che "le grandi sfide che sono davanti a noi, la globalizzazione dei mercati il grido della Terra, le disuguaglianze economiche e sociali, le migrazioni epocali e gli spettri della xenofobia, devono catapultarci in un'audace avventura per la costruzione di di una nuova Europa e di un mondo nuovo, più fraterno.