Top

Gli auguri di morte a Napolitano non passeranno sotto silenzio: la polizia postale indaga

Alla polizia postale spetta ora il compito di rimuovere gli insulti e i messaggi di morte di cui è stato vittima e di verificare le eventuali ipotesi di reato legate ai contenuti dei messaggi pubblicati.

Napolitano
Napolitano

globalist

26 Aprile 2018 - 12.22


Preroll

Gli insulti ricevuti da Giorgio Napolitano, attraverso i social, non passeranno sotto silenzio. L’incredibile quantita’ di messaggi, pubblicati a poche ore di distanza dalla notizia del malore che ha colto il presidente emerito, è diventata oggetto di indagine da parte della polizia postale. Dalla sera in cui Napolitano è stato ricoverato all’ospedale San Camillo di Roma dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico, gli utenti dei social, attraverso il web, si sono letteralmente scatenati con una sconcertante sequenza di ingiurie contro il presidente emerito, auspicandone persino la morte. Alla polizia postale spetta ora il compito di rimuovere gli insulti e i messaggi di morte di cui è stato vittima Napolitano e di verificare le eventuali ipotesi di reato legate ai contenuti dei messaggi pubblicati.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile