Top

La strage di Latina, Capasso rifiutò un supporto psicologico offerto dall'Arma

L'appuntato dei carabinieri, che ha sparato alla moglie e ucciso le due figlie prima di togliersi la vita, era stato valutato idoneo al servizio da una commissione

Luigi Capasso
Luigi Capasso

globalist

1 Marzo 2018 - 14.59


Preroll

Luigi Capasso, il carabiniere autore della strage familiare a Cisterna di Latina, fu sottoposto a una visita medica e dichiarato idoneo al servizio.
Secondo quanto si è appreso nelle ultime ore il militare, che ieri ha ferito gravemente la moglie e ucciso le due figlie prima di togliersi la vita, aveva richiesto un alloggio in caserma a seguito della crisi coniugale.
Gli venne offerto dall’Arma, come da prassi, un sostegno psicologico per superare la separazione ma lui rifiutò sostenendo di avere già il supporto del suo psicologo. Per questo fu obbligato a sottoporsi a una visita medica davanti a una commissione che gli diede 8 giorni di riposo e lo dichiarò idoneo al servizio.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage