Top

Embraco, Calenda dopo lo sfogo di ieri: 'chiederò deroghe al commissario per la concorrenza Ue'

Il ministro a Bruxelles dopo la rottura della trattativa con l'azienda che ha confermato 497 licenziamenti

Lavoratori Embraco
Lavoratori Embraco

globalist

20 Febbraio 2018 - 10.10


Preroll

Una deroga ai trattati per singoli casi, come ad esempio quello di Embraco, l’azienda del gruppo Whirlpool che ha annunciato 497 licenziamenti e il trasferimento dello stabilimento piemontese di Riva di Chieri in Slovacchia. E’ questo che il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda chiederà alla commissaria Ue alla concorrenza Margrethe Vestager.
“Io non potrei, ha detto Calenda a Radio anch’io, fare una norma che dice che per Embraco il costo del lavoro è un x più basso, perché sarebbe un aiuto di Stato. Ma penso si possano interpretare i trattati nel senso di dire che in questo specifico caso, cioè di un’azienda che si muove verso la Slovacchia, verso la Polonia, questa normativa può essere derogata. Vedremo quale sarà la risposta della Vestager”.
Proprio ieri Embraco aveva detto no alla richiesta del governo di sospendere i licenziamenti e deciso di andare avanti sulla strada della delocalizzazione in Slovacchia della produzione italiana di compressori per frigoriferi. Delusi e arrabbiati i lavoratori in sciopero, hanno bloccato il traffico sulla statale Torino-Asti.
Anche oggi in circa cento si sono ritrovati alle 8 davanti alla fabbrica. Al momento non sono previste manifestazioni. “Serpeggia lo sconforto. I lavoratori, ha detto Dario Basso, segretario generale della Uilm torinese, sono disgustati dall’atteggiamento dell’azienda e sfiduciati perché non vedono alcun tipo di prospettiva positiva. Lavoreremo fino al 25 marzo per far cambiare idea all’azienda. A questo punto il governo deve agire, i tempi sono strettissimi”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Intanto un lavoratore dell’Embraco, Daniele Simoni, da 25 anni operaio presso Riva di Chieri, si è incatenato ai cancelli della fabbrica. “Non voglio mollare, è la mia fabbrica che mi ha dato da mangiare per 25 anni, finché c’è uno spiraglio non mollerò”, spiega l’operaio.

Middle placement Mobile

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage