Vince Parma, sarà lei la capitale italiana della cultura 2020

L'annuncio del ministro Franceschini: "la decisione è stata presa all'unanimità". Battute le altre 9 pretendenti

Parma

Parma

globalist 16 febbraio 2018

Sarà Parma la capitale italiana della cultura 2020. Ha superato le altre 9 candidate: Agrigento, Bitonto, Casale Monferrato, Macerata, Merano, Nuoro, Piacenza, Reggio Emilia e Treviso.

Designata dalla Giuria presieduta da Stefano Baia Curioni, la città vincitrice è stata annunciata dal ministro dei Beni culturali e turismo, Dario Franceschini. Una decisione presa all'unanimità.
"Già entrare nella shortlist, ha detto Franceschini, è motivo di vanto, è come entrare nelle nomination agli Oscar. Quindi bene e grazie a tutte le città".
La capitale italiana della cultura viene scelta ogni anno da una commissione di sette esperti nominata dallo stesso ministero che, per dodici mesi, ha la possibilità di mettere in mostra la sua vita e il suo sviluppo culturale.
Palermo è l'attuale, mentre nel 2017 era stata Pistoia. E nel 2020 appuntamento a Parma.