Macerata, corpo di una 18enne ritrovato in due valigie abbandonate

È successo a Pollenza. La ragazza si chiamava Pamela Mastropietro e si era allontanata da casa lo scorso 29 gennaio

Pamela Mastropietro

Pamela Mastropietro

globalist 31 gennaio 2018

Appartiene a una ragazza di 18 anni, Pamela Mastropietro, il corpo fatto a pezzi ritrovato in due valigie abbandonate nei pressi di Pollenza, in provincia di Macerata, in un fosso non lontando dal cancello di una villetta in Via dell'Industria. 


La ragazza si era allontanata volontariamente dalla comunità di recupero "Pars" di Corridonia, di cui era ospite. È la conclusione a cui sono giunti i carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Macerata, dopo la prima ispezione del medico legale intervenuto e in base alle iniziali risultanze info-investigative.


A dare la segnalazione è stato un passante, che pensando si trattasse di droga o di refurtiva ha allertato i carabinieri che hanno fatto la macabra scoperta. 


Tutta l'area è stata immediatamente interdetta, i carabinieri stanno portando avanti palmo a palmo le ricerche di eventuali indizi nella campagna circostante. Non si esclude comunque che le due valige siano state lanciate verso il fossato da un'auto di passaggio durante la notte.