Stupra per 8 anni il figlio di amici: arrestato un 56enne

Per paura di ciò che poteva accadere alla famiglia e di non essere creduto, la giovane vittima ha sempre subito in silenzio

Abusi su minori- immagine d'archivio

Abusi su minori- immagine d'archivio

globalist 29 dicembre 2017

Per otto anni ha compiuto, con costrizioni e minacce, ogni tipo di abuso sessuale nei confronti del figlio di una coppia amica di famiglia. Gravi episodi di adolescenza violata portati alla luce dalla denuncia del ragazzo e riscontrata dalle indagini dei carabinieri della Compagnia di Guastalla.


Con l’accusa di violenza sessuale aggravata e continuata è stato arrestato un 56enne residente nella bassa reggiana che, dal 2008 al 2016, avrebbe costretto - sia con la forza che con minacce di far del male alla sua famiglia - il ragazzo, minorenne fino al 2012, a praticare e subire reiterate violenze sessuali.


Per paura di ciò che poteva accadere alla famiglia e di non essere creduto, la giovane vittima - che tra l'altro ha iniziato a soffrire di continui attacchi di panico diagnosticati clinicamente - ha sempre subito in silenzio sino a quando intorno alla fine dell’anno scorso è riuscito a vincere la paura raccontando gli obbrobri subiti dapprima ai genitori per poi decidere di denunciare l’uomo.