Top

I carabinieri alla Cattedrale di Agrigento: un drone per riprendere il monumento e l'intera collina

La splendida chiesa durante questi anni di chiusura forzata è stata accompagnata da una infiammata polemica tra due opposti fronti.

<picture> La Collina dove poggia la cattedrale </picture>
La Collina dove poggia la cattedrale

globalist

21 Dicembre 2017


Preroll

E i carabinieri arrivarono con il drone. Siamo nella Cattedrale di Agrigento, da anni al centro di una querelle. Certamente danneggiata, e da anni chiusa al culto e ai visitatori. La splendida chiesa durante questi anni di chiusura forzata è stata accompagnata da una infiammata polemica tra due opposti fronti. A dividere, le reali origini del danno, quindi i ritardi, ed ancora l’entità della spesa ora da affrontare. Tutto molto opaco. Per fare luce sull’intero affaire – non solo su eventuali colpe sui ritardati interventi – la magistratura ha inviato i carabinieri in Cattedrale. C’era una squadra che combatte i crimini contro i beni naturali e ambientali e una squadra a difesa del patrimonio culturale. Entrambe – come detto – coadiuvate da un drone, che ha sorvolato a lungo la cattedrale e l’intera collina che sovrasta monumento e centro storico. Il procuratore della Repubblica di Agrigento, Luigi Patronaggio in Cattedrale c’era stato lo scorso novembre. Sull’intera vicenda a lungo seguita da Globalist, vi proponiamo di leggere il recente articolo di Doriana Consiglio.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage