E noi saremmo gli umani? Lupo massacrato e poi appeso a testa in giù

La povera bestia è stata ammazzata a colpi di badile e forcone, poi la carcassa è stata appesa per le zampe posteriori alla fermata dell'autobus a Coriano, nel riminese

Il lupo ucciso. Quanta infima ferocia

Il lupo ucciso. Quanta infima ferocia

globalist 4 novembre 2017

Siamo ben peggio delle bestie. Perché uccidiamo per pura cattiveria. La carcassa di un lupo grigio italiano è stata rinvenuta stamane all'alba alla fermata dell'autobus a Coriano, nel Riminese. L'animale era appeso per le zampe posteriori, come un macabro trofeo. Lo hanno visto i ragazzini che aspettavano il mezzo pubblico per andare a scuola, e hanno dato l'allarme.


Uno scempio sul corpo del lupo, ucciso in modo terribile: il cranio del povero animale è fracassato e ha numerosi fori che potrebbero essere essere stati inferti con forti colpi di badile o con un forcone. L'ipotesi è che il lupo sia caduto in una trappola e poi sia stato finito con barbarie. Indagano i carabinieri