Top

Stupri a Rimini: quel pasticciaccio brutto tra Polonia e Italia

Varsavia vorrebbe chiedere l'estradizione. Le norme non lo consentono. Ma dietro le dichiarazioni d'intenti c'è soprattutto propaganda elettorale

La Polonia vuole gli stupratori di Rimini
La Polonia vuole gli stupratori di Rimini

globalist

5 Settembre 2017 - 10.15


Preroll

Ancora violenza sulle donne e propaganda elettorale, in Italia come in Polonia. L’intenzione della Polonia di chiedere l’estradizione dei quattro arrestati per gli stupri di Rimini, si scontra con una norma che prevede il “rifiuto obbligatorio” da parte dell’Italia, visto che sono in corso indagini. Lo spiega il sottosegretario alla Giustizia Cosimo Ferri, al Messaggero. “Sia nel caso dell’estradizione che nel caso di un eventuale mandato di arresto europeo, non penso ci sia spazio per accogliere una richiesta di questo tipo”, afferma: “non c’e’ stato immobilismo, anzi. Magistratura e forze dell’ordine si sono attivate subito, hanno arrestato i responsabili.

OutStream Desktop
Top right Mobile

La Polonia, oltretutto, è uno dei paesi dell’Ue che ha implementato questa normativa sul mandato di arresto europeo e sull’estradizione”. “I fatti – prosegue – sono avvenuti in Italia, quindi gli imputati devono essere giudicati in Italia”, bisogna invece “fare un discorso diverso per quanto riguarda il diritto di ogni paese ad avere una giurisdizione propria”, nel senso che i paesi delle vittime sono legittimati ad aprire indagini su delitti avvenuti all’estero, “succede anche per l’Italia. Se un delitto in danno di un cittadino italiano viene commesso all’estero viene aperta un’indagine anche nel nostro Paese”.

Middle placement Mobile

Intanto la ledaer di Fratelli d’Italia. “La Polonia chiede l’estradizione del branco di stupratori di Rimini. Giusto, diamoglieli subito. Vediamo se continuano a fare gli spiritosi lontani dal pietoso sistema giudiziario italiano”. Lo afferma la presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile