Femminicidio a Venezia: poliziotto uccide la moglie e poi si toglie la vita

L'agente ha usato la pisola d'ordinanza. Le liti tra i due erano continue e c'era stata la separazione

Polizia

Polizia

globalist 17 agosto 2017

L'ennesimo femminicidio in aquesta estate maledetta. Storie che sembrano ripetersi tragicamente in maniera sempre uguale: un poliziotto in servizio all'ufficio immigrazione della questura di Venezia, Luigi Nocco, ha ucciso la moglie e subito dopo si è tolto la vita: la tragedia nella casa della coppia a Dogaletto di Mira.

Tra Luigi Nocco e la moglie da tempo erano in corso dissidi familiari, e pare che i due si fossero anche separati. Al culmine dell'ennesima lite l'agente ha puntato la pistola d'ordinanza contro la moglie e ha fatto fuoco, per poi togliersi la vita con la stessa arma.
Quando sono arrivati i sanitari del 118 ormai non vi era piu' nulla da fare