Top

In avaria la nave razzista anti- immigrati: salvati da una ong

L'equipaggio della Sea-Eye in soccorso degli identitari di Defend Europe. "In mare si salva chiunque, a prescindere da come la pensa"

Defend Europe
Defend Europe

globalist

11 Agosto 2017 - 14.43


Preroll

Il colmo dei colmi. La C-star, nave del progetto Defend Europe – nato dal movimento “Generazione Identitaria” un’organizzazione ‘multinazionale di estrema destra, francese, italiana e tedesca nata nel 2012 – è in avaria nel Mediterraneo e, per colmo di ironia, è stata soccorsa dall’equipaggio della Sea-Eye imbarcazione della Ong omonima, che pattugliava quello stesso tratto di mare per il salvataggio dei migranti. 

OutStream Desktop
Top right Mobile

E’ stato un portavoce di Sophia, come viene chiamata l’operazione Eunavformed, a informare il direttore di Sea-Eye, Michael Busch Heuer, che la nave era in difficoltà e alla deriva. “Dal momento che il Sea-Eye è il più vicino alla C-Star, appena partita dal porto di Famagosta, dove era stata messa sotto sequestro, siamo stati incaricati dalla capitaneria di porto di Roma (che cordina i salvataggi nel Mediterraneo Occidentale) di fornire aiuto alla nave” si legge sulla pagina Facebook dell Ong. “Aiutare in situazioni di pericolo è il dovere di chiunque sia in mare – senza distinzioni di origine, colore, religione o mentalità” ha commentato Michael Busch Heuer:

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage