Dacia Maraini: la scuola funziona malissimo, molti insegnanti sono eroi

La scrittrice punta l'indice: sbagliato considerare i presidi manager perché devono formare e non produrre

Dacia Maraini

Dacia Maraini

globalist 17 giugno 2017

Parole da ascoltare con attenzione perché vengono da una persona esterna alle polemiche di cortile: "La scuola è un'istituzione che funziona malissimo, si sbaglia anche a chiamare il preside dirigente, perché la scuola non è un'azienda e deve formare, non produrre".

E' quanto ha affermato la scrittrice Dacia Maraini oggi a Caldonazzo (Trento) ospite del Trentino book festival parlando del protagonista del suo libro 'La bambina e il sognatore', che fa il maestro elementare.
"La scuola funziona male - ha proseguito - anche da un punto di vista architettonico, ma per fortuna c'è una rete di giovani insegnanti appassionati che la sostengono pur con uno stipendio bassissimo. Un maestro - ha concluso - oggi è un eroe".