Roma, fiamme ed esplosioni in un deposito auto: le immagini

La struttura in via Mattia Battistini completamente distrutta, ma il rogo è stato circoscritto.

La colonna di fumo

La colonna di fumo

Desk2 1 giugno 2017

 Sono oltre 50 le macchine coinvolte nell'incendio dell'autodemolizione di via Mattia Battistini. Diverse le esplosioni dai serbatoi dei veicoli. Secondo quanto si è appreso dai pompieri, la struttura è stata completamente distrutta dal rogo. L'incendio è stato circoscritto. Al momento sembra non ci siano feriti. Per ora i vigili del fuoco non hanno evacuato i palazzi vicini.



Il traffico di tutta la zona è andato in tilt, con tre blocchi: in via Pineta Sacchetti e via di Forte Braschi, e dalla parte della metro, tutta la via Battistini. Alle 20 le fiamme sono state domate, ma il caos per le strade è continuato ancora a lungo.
Sono state però tantissime le esplosioni avveritite dai residenti della zona, tenuti lontani dal luogo dell'incendio dalle forze dell'ordine. A esplodere batterie delle auto, di vecchi motori e di bombole del gas. Un residente ha raccontato che le fiamme sono partite dall'auto di uno proprietari dello sfasciacarrozze, fatto confermato dai proprietari di un bar adiacente all'autodemolitore.



Tantissima la gente per la strada, tantissima la paura, soprattutto per le esplosioni che sono continuate a raffica per tutto il pomeriggio. Una nube nera ha avvolto completalmente il quartiere: si teme che accada quello che è successo a Pomezia con l'incendio della EcoX. Che cioè l'incendio sprigioni gas tossici. Cosa molto probabile perché i materiali sono particolarmente inquinanti, come plastica, batterie, bombole del gas e bombole di metano. Tanto che in serata i vigili hanno comunicato che si sta "organizzando una squadra dell'Arpa per verificare la qualità dell'aria".  Hanno preso fuoco anche le piante di un attico in via Sisto IV: e le fiamme si sono rapidamente diffuse nell'appartamento.