Top

Milano, stop del Comune agli abbonamenti dei mezzi gratis per precari e disoccupati

La misura era stata voluta da Pisapia e prevedeva anche conti alle famiglie numerose.

Metro Milano
Metro Milano

globalist

4 Maggio 2017 - 15.18


Preroll

Mezzi pubblici gratis per chi ne ha più bisogno, come disoccupati e precari. O meglio, per chi ne avava bisogno. Perché la misura, introdotta nel 2013 con il programma ‘Milano viaggia con te’e un finanziamento di 1,7 milioni di euro, è stata cancellata.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il progetto era nato da un emendamento approvato in Consiglio comunale e portato avanti con il sostegno della giunta Pisapia come strumento rivolto alle categorie più svantaggiate. Il primissimo bando prevedeva addirittura finanziamenti per le famiglie numerose che potevano accedere a sconti fino al 50 per cento degli abbonamenti.

Middle placement Mobile

Poi via via il ridimensionamento delle risorse, nel corso degli anni, ma che ancora riuscivano a garantire l’abbonamento gratuito a qualche migliaio di persone. Fino all’ultimo round del 2016, quando si era ridotto a 236mila euro il 75 per cento dei quali (177mila euro) era destinato ai disoccupati e il restante 25 per cento (59mila euro) a lavoratori precari. Da quest’anno il finanziamento non viene più erogato.

Dynamic 1

La colpa è dei tagli che hanno colpito diversi settori, spiegano dall’assessorato al Lavoro cui facevano capo le risorse. Un brutto colpo per disoccupati e precari, che contavano su quell’aiuto per muoversi in città: “Milano perde l’unica iniziativa che, pur con le sue criticità, era volta ad attrarre e incentivare i giovani ricercatori che scelgono questa città – ha affermato Giulio Formenti, dottorando alla Statale e senatore accademico – . Per una città che si candida a essere un polo di attrazione internazionale questo è profondamente sbagliato. Per quanto riguarda l’università, ad esempio, Comune e ateneo potrebbero sedersi a un tavolo e trovare una soluzione”.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile